Il testamento di un pagliaccio

Come sono io voi non lo saprete mai.
Perché cambio io voi non capireste mai.
Dietro questo trucco e questa maschera di cera
nessuno di voi saprà mai quel che si cela.

Cosa penso io voi non lo saprete mai.
Perché cambio io voi non capireste mai.
Tanto il mio sorriso rosso resta
anche se l’anima brucia senza un perché.

Ciò che amo io voi non lo saprete mai.
Perché odio io voi non capireste mai.
La mia ostinazione è morte del mio vivere.
Il cuore spezzato brucia senza fine.

Ciò che non è mio so che non lo sarà mai.
Urlo contro Dio ma non mi ascolterà mai.
Largo il mio vestito copre le mie stigmate.
Asciugare il sangue tanto è inutile.

Dolce amore mio so che non ti riavrò mai.
Ladro del mio io non resusciterai mai.
Della mia ossessione non potranno ridere
quando me ne andrò in solitudine…

Applausi.