Il Fotografo

Credevi di fermare il vento
mentre fotografavi.
Un autoscatto a mezzobusto
in cui tu sorridevi.
E ci voleva meno luce
perché risaltassi tu.
Adesso ne vorresti un po’ di più.
Di più, di più.

Per un brindisi in memoria del passato che non ho.
E fanculo al giorno che non ho vissuto.
Ma ero via…
Così sia.

E ti ho rivisto dopo anni mentre fotografavi,
puntavi un obiettivo a caso sui tuoi giorni migliori.
Godot è passato già tre volte mentre posavi.
Domani aspetterai oppure gli offrirai da bere?

Per un brindisi in memoria del passato che non ho.
E fanculo al giorno in cui non ho vissuto.
Ma ero via…
Così siaaaaa.
E fanculo al giorno in cui non ho vissuto.
Ma ero via… così siaaaaa.
Oggi non ci penso, tanto fa lo stesso.

Così hai rinchiuso in una grotta
ciò che fotografavi
e proprio adesso che resta il tempo di tre o quattro rullini
ti ha chiesto un cieco, con affetto:
“Mostrami, di te, di più”.
Con che parole inizierai tu??