Din din delirio

Violentate Violetta perché ha la cresta.
Lobotoammazzate Tommaso che ha mal di testa.
Non han rispetto per il vescovo… ma anch’io:
non ho rispetto per il vescovo.

Cowboys scuoiate vivi ‘sti pellerossa:
come cimici ci circondano, punto e basta.
Non allearti ai grezzi e ai poveri:
non ha le armi, non sono uomini.

Crocifiggifriggiamo ‘sto giornalista,
stenta a starsene spento e a testa bassa.
Puniamo il suo concetto di dialogo.
Chi dice il vero è al soldo del diavolo.

Bombe amputano gambe e poi maciullano bimbi,
più petrolio più sangue e rifornisci le pompe.
Più terrore costante crea dolore straziante
ma tu quello che senti é solamente quel din!
Din! Din! La monetina tocca il fondo.
Din! Din! La monetina aziona il mondo.

Ma è ora. E’ ora.

Violetta ora violenta é.

Din! Din! Per ora.